La crepa 
o la piega
Deleuze
o quel che dir si voglia
fatto sta
d’esser sempre molteplici
perché il reale mai è uno
ma trino 
se non di più