Vorrei che le mie parole arrivassero fino alla città eterna
Che le mie parole fossero l’equivalente esatto di una monetina tirata di spalle da un turista speranzoso
Vorrei davvero che le mie parole toccassero la superficie dell’acqua e poi si posassero stanche sul fondo della fontana
Di trevi.
Vorrei che queste mie parole attirassero anche I tuoi occhi per poi posarsi sul fondo del tuo cuore,
Ora straniero ma
Un tempo amante
E vorrei che ti riportassero da me
Io Che ti aspetto sempre
Al di là dell’odio
Al di là dei rimpianti
Al di là del tempo
E al di qua solo
Dell’amore