E lascia che accarezzi

il tuo viso, una notte

senza nessun velo

che separi i nostri cuori;

senza nessuna distanza

tra le nostre anime.

E lascia che accarezzi

il tuo amore

in quella luce fioca

della prima mattina,

con il sole giovane

che riflette nei tuoi occhi,

leggermente aperti

(quanto basta),

le emozioni

della notte

trascorsa.