Amo l’amore e amo la poesia

Ho voglia di poesia.

Ho voglia di amore.

Ho voglia di amore e di poesia,

insieme.

In modo che ogni carezza diventi

un verso di quelli che restano

nella mente,

anche se non sono in rima.

Ho voglia di nutrirmi

di poesia attraverso ogni bacio.

Fammi l’amore

tu, poeta solitario.

Crea ciò che immagini con lo sguardo,

disegnalo con le dita

sulla mia pelle, prima

che con la penna, sulla carta.

Apri la porta di questa stanza, così

come apriresti il quaderno.

Sdraiamoci sul letto, ci aspetta:

come le parole aspettano

nella mente,

tua.

Non perdere mai i miei occhi,

così che possano diventare

il punto di partenza

su di un foglio bianco.

Ogni respiro una virgola

in infinite frasi

di matita scivolosa

su carta ruvida di pelle umida.

Amo l’amore e amo la poesia:

facciamone un tutt’uno.