Lascerò che sia il vento a parlare

Lascerò che sia il vento a parlare,

che ti possa sussurrare tra i capelli

le mie parole all’orecchio.

Impavido, lui,

sa far volare le foglie,

sa far migrare le rondini

sa trasportare misteri, messaggi, pensieri

te lo posso dire, però:

ti stupirà

quella tensione

quell’attrazione,

che mille soli e mille pianeti,

in confronto, nulla sarebbero.