Sigarette

Perdo te, e ritrovo le sigarette.
Le fumo per sostituirti perché
in queste nuvole bianche rivedo te
che son sinuose e familiari queste curve.

Fumare la passione fino al filtro non è bastato,
e forse abbiamo fatto tiri troppo grandi.
Ora che è finito, mi schiacci come si fa coi mozziconi.

Ho voluto aspirarti tutta d’un fiato,
Ora tossisco avvelenato

Bacio il filtro come labbra
e in questo mondo distorto,
bacio il vizio quando capita,
e mi risveglio, morto.