Il primo fiore di ciliegio

T’amo come s’amano alcune cose oscure:
al crepuscolo della ragione,
all’alba dei sensi.
T’amo come s’amano alcune cose vaghe:
il vento che piega le spighe,
sulla mia pelle il tuo tocco arcano.
T’amo come s’ ama il mare:
con l’impeto dei miei vent’anni,
col fulgore del Sole a picco sull’onda.

T’amo come s’ama una sola volta:
con la pazienza di chi aspetta
il primo fiore di ciliegio.