XV.

Prendimi
e portami con te,
verso grappoli d’uva, spighe di grano e
distese di verde.

Prendimi
e portami con te,
estraimi dal mio essere e mangiami.
Fammi parte di te.

Prendimi
e portami con te,
dentro un quadro di Renoir o un museo d’arte francese
dimenticato.

Prendimi
E portami con te,
con la tua voce sottile e sicura
a scandire la fine.