XXII.

Tra un Machiavelli e un David
ritrovo una vecchia compagnia.
Una mente affine,
libera dagli archetipi della società.
La squadra e la riga,
non sono sue amiche.
Nemmeno nelle tavole.
Del resto, Renzo Piano,
si è laureato con cento.