XXV.

Saperti a casa,
sola dopo tante battaglie
mi infuria.

L’ingiustizia su te ha trionfato,
Io sono il tuo lascito,
Io solo la tua speranza.

Nei giorni piĆ¹ bui,
quando penso di non esser degno
alzo lo sguardo e combatto
per non esser
fatale delusione.