così dev’essere

Dolce, dolce, raffinato

così dev’essere.

 

Mani gravide gocciolano

in pozze bianche.

 

Un colle e un colle

sotto un impeto maestoso.

 

Le piogge del Nord

bussano ai confini dei vestiti,

si curano i lividi

con le parole.

 

Non è nient’altro

che una carezza

d’infinite madri.

 

Dolce, dolce, raffinato

così dev’essere.