Il primo schiaffo

non si scorda mai