Il lavoro nobilita

l’ignoranza delle interiora