Cos’è la poesia, caro bambino?

È il colore del mondo da un finestrino,

è quella voce che ti culla

nel silenzio della notte e nel nulla.

Scrivi, bambino, unisci le parole,

rendile radiose e splendenti come il sole,

senti che ritmo allegro e melodioso,

è la rima che non fa stare mai a riposo

queste parole in fuga su una pagina bianca

che scorrono da una mano che mai si stanca.

 

Sia la tua mano delicata e leggera

scrittrice di una poesia vera,

di una poesia dolce e pura

che rispecchi la tua innocente natura.

 

Scrivi finché la tua immaginazione vorrà.

Solo la poesia ci salverà.