Non esistono orfanotrofi per gli amori

Che ogni spiffero di vento
Ti porti un frammento delle mie carezze
Ti porti, racchiuse tra le mani, le mie parole tritate
Sbriciolate 
Frantumate
Ti porti una parte tenera di quello che avevamo costruito
E che abbiamo abbandonato 
Abbiamo lasciato orfano
Ma non ci sono orfanotrofi per gli amori
E quindi io lo ho preso con me
E me ne prendo cura
Ma sai, é un po’ particolare come il padre
A volte mi fa male, come lui
Ma io me ne prendo cura
Perchè, dicevo, non ci sono orfanotrofi per gli amori