La presa di Fiume

 

Come fossi stato trasportato
Come Sasso nel greto del tuo petto
Faccio ancora parte del tuo letto

 


 

Come fossi stato spinto oltre
Come roccia sciolta in sassi
dalle onde, la mia danza è figlia
della gravità che butta giù dal ponte

 


 

Come fossimo davvero bravi
da costringere corrente e piante
a dire inizio il delta del torrente,
termine la sua sorgente. Siamo
schiavi del vento
a settembre
mi pento
di niente.

 


 

Fiume
le braccia cascate
e il ventre di rana
la corsa, la voce,
la foce e la piana
e la pace di non arrivare,
la fine invisibile
Mare