È da tempo

che non ho più niente di te.

Non ho più il tuo odore sui vestiti,

non ho più i tuoi sorrisi nascosti,

non ho più i tuoi baci sulle labbra,

tantomeno i tuoi occhi addosso.
È da tempo

che non ho più te.

Ma allora perché sei qui?

Perché ti vedo nelle strade in cui mi tenevi per mano?

 

Vattene, ti prego,

che se fosse per me,

tutto questo spazio tra me e te

si ridurrebbe al mio viso sul tuo petto

e i tuoi occhi sul mio cuore.