Cemento

Cemento;
L’uomo vive, e muore, in un mondo creato da sé stesso,
Perché non era soddisfatto
Di vivere nella natura.
Paradiso che ha sommerso
Sotto chili di
Cemento;
Affondo le dita nel cemento, dita che sono
Radici che cercano di raggiungere la vita.
Perché l’aria che respiro è
Cemento,
Ed ho paura che venga io stesso,
Dall’interno,
Venga sommerso da chili di
Cemento.
Mi guardo allo specchio e non sono innocente,
I riflessi neri del
Cemento
Brillano di luce scura
In fondo alla pupilla dei miei occhi.
Cemento.