È la vita che te lo sussurra all’orecchio:

“annega il tuo dolore gareggiando contro la morte e provando a spaventarla con i tuoi sorrisi”.