Una visione molesta

sempre

il mio cuore affannato

affascinato dalle Erinni

dell’orgoglio

E quella tua giovanile freschezza

oppressa dai

maleodoranti malesseri

come un masso nella valanga

cade nella follia l’animo

tuo

Furibondo allora colpisce

il pianto

lacerando le fila

intricate di perle

lasciando sfogliare

le vene sotto la pelle

Ah!

Tirannico รจ quell’indice

per il cuore

sanguinante sui fogli,

mentre l’eterna quiete

sovviene ed io seguo il suo

nero manto

avvolgerla.

immobile