Noi due rette parallele
Ci incontriamo all’infinito
Nei miei ricordi senza geometria