Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
6 + 7=

(3540)
>
(3540) B.612
0
email

L'obiettivo è
farsi male fino a non sentire
più il dolore

(3539) Antonietta
0


tu olor ya no me recuerda de ti
husmeo el perfume que rocié
en mi ropa
para no olvidar de nuestros momentos
cuando changamos
cuando tus labios se acercaron
a mi boca
y me susurraste al oído
palabras cariñosas
y ahora
lo que me queda de ti
son
unas lágrimas
tu sonrisa
ninguna despedida
y
tu
maldito
perfume

(3538) Assurdo cazzo
0

Come in tutti i modi io cerchi di non farti sapere che ti cerco

E poi

(3537) Laura
0
email

Canone D'amore-
Canone d'amore, in un'eclissi, ballavamo piano,
talmente stretti da sembrare uno.
Nella tua voce, dolce sera,
ho sentito quel motivo, vellutato e strano.
Eco lontano rincorre quel tempo,
Scivoli lento,da una tomba vuota,
Sali sui tram,scendi nelle strade di infranti cuori:
La tua voce chiama, cerca, invoca,è un canone inverso: l'amore ha traslocato in un altro cuore,solo,
a ritroso,dalla fine,replicando il cammino troverá il suo inizio.

(3536) FL
0
email

Non c'è più tempo per convincere nessuno

Si è perso troppo dietro inutili egoismi

C'è ancora tempo!
da dedicare a chi non ama mai nascondersi o mascherarsi

Vivere nella trasparenza, cercare sempre la Verità, a costo della Sofferenza

Sorridi, chiudi gli occhi e lasciati andare in questo tramonto

(3535) Gaia
0
email

Mi strapparei
La pelle
Di dosso
Pur di avere
Dieci minuti in più
Da passare
Con te
Ed avere ancora
Almeno
Un bacio.

(3534) FL
0
email

non era la una, non era la due, non era la tre...

se non era importante, se era stato immaturo, se c'è stato del male...

se non lascia comunque un sorriso, è qualcosa di marcio anche dietro un bel viso!

e sono ancora qua, una persona migliore, grazie a una, a due, a tre...

la più bella poesia, una lezione di vita e d'amore. cristalli del mio tempo


(3533) gg
0
email

Ti sfili la maglia.
Riecheggiano strepiti e
Tremi.
Ti copri di strazi
A testa scoperta.
Scuoti i pensieri
Sinceramente fasulli,
Come chi ti consola.
Spogliati e vivi nel mare!
Bacia le tue onde
E soffiaci forte
Fino a perdere il fiato,
Fino a perdere il senno.
Risvegliati e
Pensa!
Perché in fondo
Sogni solo le follie altrui.

(3532) FL
0
email

come fa a mancarti se non sei mai stato davvero senza?

Come fa a legarsi a te se non è libera di allontanarsi?

e poi dicono che nei ricordi di chi non c'è più non c'è mai il vero amore

senza un motivo, tutte le volte, la memoria ti fa mancare una persona, e il tempo ti strappa solo un sorriso

e resto da solo, mentre a fatica respiro, ad imparare l'amore

(3531) Claire
0

Persi la bellezza della giovinezza,
la freschezza dell'innocenza.
Ieri bambina, adulto oggi.

(3530) JM82
0
email

quei giorni
hanno ancora memoria,
sento i miei pensieri
e li confondo con i tuoi, questi giorni

potevi essere ora
quello che pensavo fossi allora

invece sei li, nelle stesse bugie della confusione della tua stessa gente intorno

se allora non era una scelta, allora oggi lo è

perché la fragilità oggi non è più una scusa ma solo lo strumento di gioco di qualcun altro

amore ciao

(3529) -.
0

Quando non c’era più nulla da vedere,
mi sono voltata e ho guardato l’orizzonte.

(3528) Franco Franchetti
0

Ti vedo,
Fermati un attimo,
Guardami.

Dio mio,
Non mi fai respirare,
Solo tu.

Quegli occhi neri,
Che riflettono luce,

Quei capelli lucidi,
Che son unici,

Quelle forme,
Che ti fanno donna,

Ma cosa ti rende diversa?
Perché mi rendi stupido?

Torno in me,
Ti leggo negli occhi,
Cosa provi?

Vedo la tua naturalezza,
Se devi, fai,

Vedo la tua complicità,
Son forse importante.

Son forse importante?
Son forse il solo?

Torno in me,
Ricordo le risposte,
Disilluso.


(3527) Gea
0

Io, tu, Te, Me.

Io e te, occhi distanti.
Tu ed io, anni importanti.
Luci di notte,
fiato alle strette,
cuore che batte.
Me, te, sguardi d'intesa.
I tuoi, i miei sorrisi in attesa.
Io e te, viaggi mentali,
sguardi letali, sogni virali.
Contatto visivo,
messaggio allusivo, silenzio eccessivo.
Io, tu, loro: mix perfetto di gioia e tormento.
Cuore costretto, parole nel vento.
Ti parlo, mi scrivi,
ti cerco, mi spii.
Magnetica danza,
mani parlanti, occhi da amanti.
Ancora ti cerco,
se vuoi ti aspetto.
Allora parti?
Di nuovo distanti.

(3526) Maria Legrottaglie
0
url  email

ESISTENZA

Tutto muta.
Tutto è destinato a deteriorare o a risorgere.
Tutto vive la morte che lascia.

(3525) Una disagiata
0

Ti ho trovato su twitter
11 following 0 follower.
Ti ho trovato su Facebook ma la pagina non è gestita da te...
è una fanpage.
Ti ho trovato su telegram
ultimo accesso 18:10
Ti ho trovato su hangout...
Mi arriva un'email...non è la tua, ovvio.
Ma è una tua amica mi chiede cosa sto facendo e spera che io stia bene
Mi scuso di non essermi più fatta viva è passato solo un mese dopotutto non mi sembrava così importante scriverle...
O forse lo era.
Nel frattempo
Aspetto quel pezzo di carta per scriverci su e
Mi immagino di rivederti con la speranza che tu sia rimasto lo stesso invece... tutti cambiamo...
e la barba sul serio vuoi tenerla?

(3524) Dionigi
0
email

Avevo un buon motivo
Per alzarmi presto al mattino
E sentirmi tutto intero
Io che non son mai stato mattiniero

Avevo un buon motivo
Per sentirmi come un bambino
Che ha tutto da imparare
E ha curiosità e voglia di cercare

Avevo un buon motivo
Per vedere rossa la rosa e il cielo turchino
Colori d'un mondo vero
E non caotiche sfumature di nero

Avevo un buon motivo
Per essere vivo

Adesso annego nel vino
Per non sentire il casino
Dei miei pensieri
Del ricordo di ieri

Per non impazzire
Del tuo profumo


(3523) Mitia
0
email

Notti profonde
Mari inesplorati

Barche vuote
Vele spiegate
Vento fermo

Un tuo solo cenno e
solcherò questi nuovi mari nelle notti più buie,sarò vento per queste vele che aspettano un solo sospiro.


(3522) rossana
0
email

vi amo
sono felice ogni volta che incontro
vorrei tanto poter dire anche io;
e far partecipare alcuni adolescenti al progetto
posso? curo una freepress per ragazzi si chiama 8pagine e pubblica anche poesie...possiamo partecipare?
come?

intanto questo

Sono così indietro che certe volte sono avanti

(3521) Giovanni
0
email

Mi rivedo nei tuoi pensieri
Di allora, quando
Mi dissi che mi immaginavi, nella mia
Stanza da studente, affacciato
A un ipotetico balcone
A guardare le stelle

Sai, quasi ogni sera
Mi affaccio alla finestra
Della mia stanza da studente
Per davvero,
Ma il cielo è vuoto e solo
La Luna qualche volta
Mi colpisce, come un cazzotto

E son botte

Mi affaccio alla finestra
E contemplo i ludopatici davanti al Bingo
Sotto casa che si prendono
Una pausa dal gioco,
E penso a te, e quando finalmente
Sono steso sul mio letto fragile
Questo amore così profondo
Inizia a divorarmi il petto
E maledizione, non mi riesce di dormire
I ludopatici bestemmiano ad alta voce
E il letto da due soldi su cui mi dimeno scricchiola
E non ho chiuso per bene gli scuri
(Ho un lampione proprio davanti)
E dimostrazioni e teoremi
mi danzano davanti agli occhi e ovunque
Ci sono i tuoi, azzurri e spalancati

Non prendo sonno
E penso così tanto a te, così distante,
Un poco affranta, spaventata
Dalla vita
Proprio come me.


Mi affaccio, ogni sera
Sulla strada vuota
È quasi natale, e le luminarie
Festosamente ridicole
Brillano solo per me e per il lastricato
È natale,
E un grido di dolore scuote
Come sempre il mondo
Martella le mie tempie

Tuttavia continuo a camminare
In questa mia città piena di ricordi
Appuntiti come chiodi

Sanguino sulle scalinate
dell'Arena, e mi copro con una mano
Il viso
Sanguino al volante
Dell'auto di mia madre e
per calmarmi
mi prendo a schiaffi

Su quella panchina
di pietra
Si è vissuto così tanto, così tanto
Per rimanere indifferenti
vedendola
di nuovo
Ora
che è di nuovo inverno.
Così vigorosi, pieni di calore e sangue
A congelarci il culo, stretti, avvinghiati
Per scaldarci

È un ricordo così
solido
Così
vivido
Che a ripensarci
Mi sento un po' di troppo
Una specie di guardone

>