Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
7 + 2=

(3052)
(2892) Francesco
0
url 

Questa storia troppe volte
E ha tirato botte
Colpi bassi mentre vivo
Che mi tolgono il respiro
E mi danno la certezza che mi ostinerò a mancarti senza raddrizzare il tiro
Quante volte avremmo detto con fermezza che tra noi era finita
Da domani ricomincia un’altra vita
Tranne poi tornare dove siamo stati sempre certi di trovarci
Siamo sempre stati forti
A lasciarci negli abbracci
A proteggerci dai sassi
A difenderci dagli altri
A lasciarci i nostri spazi

(2891) Aprile 2017
0

‘Secondo me non abbiamo freddo’
Quel freddo che tanto amavo e che tanto non capivo, fatto di euforia ed eccitazione perché stavo iniziando ad amarti, lo provo, lo sto provando adesso, devo smettere di amarti, mentre le mie dita profumano ancora di te e la notte desidero solo te, che mi culli e che mi rassicuri che tutto passerà, che il dolore che proprio tu mi stai facendo, passerà

(2890) Il mio nome lo sai, non ce n’e bisogno
0

Notte 2.
Ho mangiato un cucchiaino di miele s-cetto e ho visto il tuo viso contrito e schifato, così ne ho mangiato un altro e un altro ancora e avrei finito il vasetto.
Un cucchiaino di miele s-cetto ha dato il via ad una conversazione con te, nella mia testa, che va avanti da un’ora e che è tutta in poesia.

(2889)
0

Da te nevica.
Da me piove.
Sono a casa, sotto la campana di vetro che mi costruiscono i miei per proteggermi, anche se, a me, sembra più un'incarcerazione, come se l'anno scorso non fosse bastato.
Sono le mie folli idee che mi hanno incarcerato anche quest'anno.
Da te nevica.
Da me piove.
Ascolto in loop un pezzo del 29/09/2017 min 1:40 del registratore "non so se ve ne... non so se ci avete mai fatto caso. [...] Bene, vi voglio tanto bene! Ehhh sono contento di rivedervi la prossima settimana !" E ogni volta io penso "io no! io non ti voglio bene! io ti voglio più che bene "
Da te nevica.
Da me piove.
Questi ricordi a cosa serviranno?
ho foto di te,
ho registrazioni di te,
ho video di te,
Ma cosa me ne faccio, se non ho te?
"NON PUOI!!!" Risponde la parte che ragiona di me ed il cuore soffre
e le farfalle si suicidano invano: bevendo i succhi gastrici.
E da te nevica.
Da me, piove.

(2888) Non ce n’e bisogno
0

Nel silenzio più vasto che abbia mai sentito mi sono fermata a pensare a cosa mi ricorda te
Il sapore dell’alcol con la sigaretta
Il sapore di un grissino lavato con il dentifricio
Il chiudere l’acqua mentre mi lavo i denti
Il mio divano letto
Le mie lenzuola con le macchie
La sedia piena di vestiti che si mischiano con i tuoi
Il flash del telefono che fa luce nella stanza
Il camioncino che pulisce le strade
Le mie stesse mani
Lo spogliarmi sul letto
Il mio fastidioso orologio
La mep
La cartolina della Gare d’Orsay
Io stessa, con i capelli che dovrebbero essere grigi e il mio piercing
È tutto ciò urla nel silenzio più assordante che abbia mai sentito


(2887) Alessandro D
0
email

Camminiamo ma non lasciamo segni dei nostri passi
L'acqua è fin troppo brava a ricomporre tutto
Proviamo a tornare indietro ma gli occhi si perdono nel riflesso composto di una spettatrice silenziosa

La cenere che naufraga
Quel ragazzo che ci dipinge tra i vicoli di periferia col suo pennello alcolico
Siamo fermi
Osserviamo la fitta distesa di lucciole umane

Avrà forse un potere anestetico?
Ci teniamo la mano, tanto l'acqua è brava a ricomporre tutto

Siamo felici


(2886) Lisa
0

Potrei lamentarmi, sfogarmi,
Ma a cosa servirebbe?!
Se non ad attanagliare i passanti che si fermeranno a leggere queste righe a loro estranee.
Non sono certo le parole a cambiare un futuro già programmato.
Un futuro doloroso e poco illusorio.
Solo pochi mesi ho per vederti ancora una volta,
E dopo?
Oscillerò tra il "mi manchi" e "quanti chilometri ci separano?"
Tanti. Troppi per vederti un'altra volta ancora, un'altra unica volta.

(2885) Sonia
0
email

La mia osservazione astronomica.

A occhio nudo
Oppure
Al telescopio
Nel cosmo
Sei la radice
Di tutte le poesie.
Quando sorridi
Le farfalle in rivolta
Si allineano
Come pianeti,
Uso
Una mappa stellare
Mentre percorro
Il tuo cuore.
Tu sei
La mia osservazione astronomica.


(2884) Deyanira
0

Pudore,
liquore,
sudore,
batticuore,
Hatto tutti un odore
Più dolce delle pere
Meno forte dell'amore.

E il terrore
(che è timore del dolore),
Ha il sapore
delle more
mature,
gonfie,
e nere.

Ma queste ore insieme,
al mare,
fanno pensare
che di morte
si muore,
ma non d'amore.

Che l'amore
è il sole
per il fiore.

(2883) Paolo Gerson
0
url 

Abbiamo chiuso nel cassetto
i nostri sogni di gloria,
qui nessuno di noi sarà sul libro di storia. [...]
Renderemo orgogliosi i parenti e faremo applaudire i presenti [...]
A me il vestito della festa
sempre stretto alla vita
A quella attorno all'ombelico e a quella mai vissuta
I tre anni delle medie sono quattro righe in più
Ma fanno comodo allungare i nostri magri cv
...

(2882) Ale
0

Non è mai stato impossibile
Non è come un fuoco di paglia
La tua assenza mi sembra inguaribile
Torni sempre a galla
Forse ci vuole destrezza per allenarsi a una grande mancanza
Ripartire è una via di salvezza, mentre il destino danza
Fuori tutto continua
Mentre io mi fermo a te

(2881) G.Altalena
0
email

Parlo pazzamente
Come anguilla mi dimeno
Io, eppur così recente!
Io non bevo che il veleno
Del tuo passo
Tu che strappi al vuoto
Le mie ossa da battaglia
Sobbalzo del mio cuore
Sotto il rosso della maglia
Come il salto del dosso
Sulla strada irta di loto
Quella è dritta, ma si muore!

Tra il "mi piaci" e il "non posso"

(2880) Baby K
0

Tremo, se mi guardi.
Sei bravo, a provocarmi.
La fantasia che vola...
L'inverno è dentro me, cosa aspetti a scaldarmi?
Io non capisco niente
Basta solo che parli.

(2879) K
0

Mentre io continuo ad amarti come il primo giorno,
Tu hai smesso di farlo tempo fa
Ho paura a fartelo notare
Perché solo a quel punto sarebbe finita

(2878) ylnrg
0

Se non io, perché non tu?
Se non domani, perché non adesso?

(2877) pierluigi
0
email

Mi incatena dolcemente il pensarti..
cosa tu faccia
o dove tu sia il mio cuore prende urti
nello sbattere in questa realtà di roccia.
Stacco la spina
il mio cervello evade,
il sentimento le strade pervade
della mia anima che accanto a te giace supina!
Ti appartengo
Totalmente
Luce solare, mio dolce tango
sono tuo solamente.

(2876) Corinna
0

Muscoli pulsanti,
corde tese di violini urlanti.
Soffro come un quadro di Picasso
sbrindellato e ricomposto.
Olio e sangue mescolati
ai ricordi contusi.
Ti prego, smetti di parlare,
Uniamo i punti di domanda,
Lasciamo spazio ai dubbi sensi,
baciamo i nostri vuoti.
Nascondiamo i tappeti sulla polvere,
Ribaltiamoci d'amore,
Portiamoci i colori,
Dipingeremo l'aria.

(2875) Illablu
0
email

Forza di gravità

Il fondo
Mai così vicino
Sprofondo

(2874) Sfogo
0

Essere un fantasma. Un ronzio lancinante che ti perseguita senza sosta.
E a volte la mente vaga ignorandolo, a volte la solitudine è l'unica compagnia che tolleri.
A volte il ronzio diventa forte e ti martella, ti solletica il cranio.
E tu sai che appartieni a lui, solo e per sempre a lui.
Ti fa soffrire, ti uccide, ma il suo amore ti tocca realmente.
Sei pelle tangibile che non riesce più a sanguinare.
Ma questo ronzio sa essere denso quanto litri di sangue.
E mentre ti riempi di lui, ogni respiro diventa lui, le tue viscere diventano lui e ti senti finalmente pieno mentre affoghi in un rosso tremante e inconsistente.
E immerso sei, finalmente in silenzio.

(2873) Ale
0
url 

In ogni storia mia c’è sempre stato
Qualche cosa di sbagliato
Qualche punto di domanda
che alla fine non tornava
Come un allarme già disattivato
ma che suonava ancora
E l’impressione che ogni volta
si arrivasse ad una svolta
E non mi era mai successo
di capirsi con qualcuno al volo
Come con te adesso, come con te adesso