Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
6 + 9=

(3052)
(812) sadkitty
0
email

titolo: gardening

from the water
of my tears
will bloom the flower
of inner peace

(811) arcogante
0
email

mi piace essere solo
vendicarmi di tutte le volte
che nessuno mi vede
e giacere su lenzuola abbandonate
in attesa di un pezzo di luna
che m'illumini
facendomi scomparire


(810) Valandro
0

Salgono al cielo i Vespri,
Mentre una luce rosea
Solleva un soffice velo
Di velluto
Sui tetti illuminati.
Muore il giorno,
E giace alle nostre spalle,
Un puerile anelito
Mi scuote,
L'immacolatezza dei momenti
Riposa in luoghi lontani,
Forse custodita
Per l'eternità,
E ci aggrappiamo
A quei frangenti,
In un atto di folle gelosia.
Ci pare impossibile
Che i nostri attimi mortali
Svaniscano per sempre,
Che i nostri sospiri rimangano inascoltati,
I nostri canti repressi,
Le nostre lacrime
Condensate nelle tumidi palpebre,
Forse qualcuno,
Su lidi lontani
Ascolta le nostre preghiere,
E partecipa ad esse,
Evocando un canto ancor più alto,
Forse conosce il segreto
Di quei tristi lamenti,
E sorride di compassione
Per la nostra odiosa cecità.

(809) Valandro
0

Tingesi di viola la mia vita,
E mi levo come un gabbiano
Per raggiungere,
Nella vellutata luce della Luna,
La tua finestra illuminata.
Mirando il sonno tuo fanciullesco,
le dolci palpebre socchiuse
E la mano lieve sul petto nudo,
Sovvienmi il tuo fare materno
E il profumo silvestre
Dei biondi crini
Dove più volte si intrecciarono
I miei dolci e tristi pensieri
E nulla mi è più caro
Della tua immagine.
Il tuo cuore riposa ora,
Sole vuoto dagli spenti raggi,
E il tuo animo,
Sottile fiamma scossa dal vento,
Si fonde al mio per formar
Una più alta pira
Che brucia infino al cielo
E sorprende gli immortali
Quel supremo amore che ci unisce.
Nel silenzio delle tenebre,
Sei una creatura della Notte
E i tuoi occhi notturni,
Le tue ciglia ombrose,
Ti fan sorella d'Emera.
Dove corrono i tuoi sogni?
Son chimere che volan alto
Nel lattiginoso limbo onirico
E volteggiano
Oltre confini che noi stessi
Cavalcheremo.

(808) M.
0

RICORDO

Mi immergo
nella rapsodia di fluidi fotogrammi lucenti
che per me ormai
è il dolce divenire

(807) Sara
0
email

Nel dolce calore delle lenzuola
e nel fragile silenzio
rotto dai sospiri,
sento la tua voce
a me ancora sconosciuta
che mi sussurra di aspettare le tue dolci promesse
che un giorno mi farai
e che no, insieme non manterremo mai.

(806) Giulia
0
email

Ti ho dato talmente tanto
da averti
in qualche modo
spinta a chiedere di più.

(805) GiusyGC
0
email

METEOROPATIA

Amo il mare e il caldo eppure ho freddo sempre
Eppure il ghiaccio dentro si sente
odio settembre perché porta via con se la luce
e alle cinque è già sera
E piove, qui piove sempre
ma il problema è che se piove sto un po’ male anch’ io,
meteoropatia
e spesso anche se il sole splende ho un po’ di nostalgia ,
malinconia

Comunque sia,
sento ogni parola spingere sul filo a cui il mio cuore è appeso
e presto o tardi cadrò di nuovo al suolo
presto esploderò di nuovo
e al filo farò di fretta l’ennesimo nodo
e cucirò un maglione caldo
cosi che il cuore possa proteggersi per un po da solo.



(804) Jessica
0
email

Intensa ispirazione

Tu sei la pace interiore
una mia intensa ispirazione
un punto di riferimento
una mia dolce passione.


Sai di buono e suggerisci calore paterno.

Credo nei nostri sguardi di intesa
e quando mi siedi accanto
percepisco su di me
piacevoli carezze
date dai tuoi occhi languidi
che sfiorano la mia mente.


(803) Eleonora
0
email

Portami lontano

E portami lontano
per danzare
sulla melodia delle
onde del mare



(802) S.
0

Gran (Paradiso) - cima

4
0
6
1
m
da
ogni
fottuto
pensiero

(801) Robot
0

ti preferivo quando c'eri,
nemmeno mi salutavi e mi chiamavi per nome come tutti
ma sono già stanco di ripetertelo
e sono spazio del resto.
Tu sei sempre la e io qua. C'è sempre un motivo in più per perderti
e un altro per ricordarti.
Io invece non scoppio.
E' questa perenne convinzione di volerlo fare,
ma io come cazzo ci campo una vita intera con te in testa?
il peso leggerissimo non ternerà più e
nessuno si avvicinerà.
Domani risposte a domande introvabili.
Ispirazioni di destini irragiungibili e
motivi superflui. Sarò quello e questo
e tu sempre lontano.

lassereidemots

(800) Sofia
0

Notte

Quiete.
O forse no.
Vita che brulica
ovunque:
dalla luna a quella pozzanghera.
Giochi di luce e d'ombre:
luccichio di occhi di talpa, lampioni, stelle.
Oscurità
buio pieno, sia dolce che opprimente.
Celi o mostri?
Chi c'è con me?
Con me, io, ci sono?
Aria che vibra
o forse culla.
Vento
caronte di desideri alle stelle cadenti e tornado di pensieri in testa.
Come mi sento?
Eco risuonano di gufi lontani.
Affascinata, impaurita.
O forse no.
Di notte nessuno non è ubriaco.

(799) Clara
0

Ho strappato un foglio dal mio blocco di fogli e
ho iniziato a scriverci sopra
seguendo righe immaginarie.
Ho scritto
tutto ciò
che provo
che sento
che penso
che credo di aver capito
che in realtà non ho capito
tutto ciò
che vorrei
che potrei avere
che ho
che non ho
che penso di avere
tutte le cause che ti hanno spinto (e ti spingono) a prendermi (ancora) in giro
tutte le conseguenze di questo tuo gesto
tutti i dettagli di questo tuo gioco
tutto ora sembrava più chiaro
tutto seguiva un filo logico
tutte quelle domande avevano una risposta
tutto quel disordine
un ordine
Dopo tutti questi tutti
volevo dartelo questo foglio
affinché anche tu sapessi cosa pensassi di te
PERÒ
l'ho distrutto

Distrutto
con l'unico oggetto che
mi assicura la tua esistenza
e la mia pazzia.
Dopo tutti questi tutti
è rimasto lui
questo insopportabile odore
Dopo tutti questi tutti
è rimasto lui
questo insopportabile fumo
Dopo tutti questi tutti
è rimasto lui
il caos
a Regolare le leggi di questo mondo
Dopo tutti questi tutti

(798) Gabriele
0
email

Sento fringuelli che accarezzano il mio viso/

Non piume ma delicate labbra/

Che assaporando la mia pelle/

Si godono il momento.

(797) Manu
0
email

Rigore all'ultimo minuto.
Il palo

Tiro da tre sulla sirena.
Il ferro.

Il lancio da touchdown a fine partita.
La presa mancata

Mavaffanculo

(796) Elena
0
url  email

Seppur verba

nulla s'aspetti,

errando vivi

nel tempo dell'attesa.

(795) Matteo
0
email

Heir ist kein warum
I perché non ci sono, ne mai forse ci saranno. Tutto è solo un mare immenso di domande, portate a riva da moti d'onda prepotenti, soffocanti. Certi ti illudono accarezzando i piedi, per poi fagocitarti nel profondo dove regna il mondo delle risposte, sofistiche persuasionidi una realtà interrogativa. Vivremo nell'ignoto, nella subdola speranza di sapere, ma al contempo nell'atroce tristezza dell'inconcluso, del senza fine.

(794) Matteo
0
email

Irene
Pace è nel tuo nome,
Pace non trovo al pensiero di te,
Pace, l'animo mio in guerra.

(793) Angela
0
url  email

I capelli ancora un po'
bagnati,
la pelle calda
e i miei occhi che
cercano te.