Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
1 + 7=

(3052)
(632) Giulia21
0

Io ho amato.
Che tu ci creda o meno,
che tu voglia crederci o meno:
Io ho amato.

Ho pianto,
Ho amato,
Ho riso,
Ho amato:

sono vissuta nella mente
di chi amavo
e chissà che immagine aveva di me.

Ho amato gli altri
e raramente me stessa,
l'amore è un dono.

Amare non è solo
E non è solo in un gesto:
Amare è un filo invisibile,
che collega le persone.

Amare è fraintendibile,
Amare è intesa,
Amare è dolore,
Amare è gioia.

Amore è per i pochi,
che ci credono
e che ci provano.

Io amo,
e amerò sempre,
chi l'amore me lo ha insegnato.

(631) Giulia21
0

Io sono così forte
E così debole

Sono così bella
E così orribile

Sono così allegra
E così triste

Sono così viva
E così morta

Sono un corpo e mille volti

(630) Lorenzo Cusimano
0
url  email

Tornerà la distanza fra le dita delle nostre mani...

(629) 37
0

Anche la luna
stasera
è de troppo

(628) L
0

Perché siete tristi
miei gialli compagni?
Forse perché il sole
vi ha voltato le spalle?
Non disperate
perché condivido con voi
la sofferenza.


(627) Bvan
0
email

Che poi, alla fine, ti ho voluto veramente
L'ho sognato
un mondo con te
L'ho sognato
così tanto
che sapevo già il tuo secondo nome
o il colore della tua stanza
Non eravamo destinate
Ad essere niente
Io e te
Niente di concreto
Sei stata solo
Il sogno di ogni ragazza
Nei suoi primi trent'anni
Accecata da un eterno momentaneo amore.
Ti avrei chiamata Francesca
E la tua stanza
Di un tenero e pallido lilla.

(626) Sconosciuto
0

Non voglio più rifugiarmi
in me stesso
voglio passione e
sentimenti crudi
sentire le pagine
del tuo libro preferito
fra le dita, travolto
dal vinile sdraiato
con la sigaretta
in bocca
Non voglio più rimpiangere
il tempo esatto
voglio il sesso
fino ai crampi
l'odore della tua pelle
e capire
che cos'è davvero
l'amore.










(625) Giulia21
0

BUONANOTTE

Buonanotte a chi i sogni gli vive,
Perché per loro la notte è come il giorno;
Buonanotte ai sognatori,
Perché per loro la notte è come il giorno.

Buonanotte ai pensieri negativi,
Perché è ora di sognare;
Buonanotte a chi non è amato,
Perché è ora di sognare.

Buonanotte ale ragazze come me,
Perché ci sono solo due amori nella vita:
Il primo sono io e l'altro sei te.

(624) Giulia21
0

BUONANOTTE

Buonanotte a chi i sogni gli vive,
Perché per loro la notte è come il giorno;
Buonanotte ai sognatori,
Perché per loro la nottè come il giorno.

Buonanotte ai pensieri negativi,
Perché è ora di sognare;
Buonanotte a chi non è amato,
Perché è ora di sognare.

Buonanotte ale ragazze come me,
Perché ci sono solo due amori nella vita:
Il primo sono io e l'altro sei te.

(623) DHP
0
email

Ma poi il cuore si sveste,
del suo narcotico velo,
e ciò che era caldo e celeste,
diventa acromatico gelo.
Inverno cannibale,
ti nutri del mio dolore,
preferisco morire titano,
che vivere senza amore.

(622) Giovanni Paolo
0

Ti penso

Faccio pasta fritta
E il letto sa di te.

(621) Dinvisibili
0
email

.. Dove
Li farai alloggiare?
È solo un piccolo ostello,
Qui di solito vengono da soli:
Non sarai pronta, serva.
Te lo dissero molti, ma tu
Decidesti di stare in strada
Pur di mantenere
La tua fama
D’alto bordello:
Come Le Joola
Calerai a picco
Dolcemente, tra
Urli e gridi e stridi
Di giovani indeboliti
Che hanno ancora
Un vago e buio ricordo
Di quello che giurasti loro ieri
E ancora professi e,
Ahimè, credi.
Presto, però,
Tutti i tuoi
E
Miei
Tristi guai verranno
A galla: sorridere
Non basterà
Più


(620) Mare
0

Sai
Alcuni ci si perdono,
altri ci piangono,
molti ci fanno l'amore..
È li che i poeti trovano ispirazione,
I cantanti intuiscono la melodia ..
Tutto può durare all'infinito o svanire in un attimo
Lì c'è il principio del sogno
L'epicentro del terremoto che scuote due anime
Destinate a innamorarsi
È uno sguardo
Un déjà vu

(619) Sconosciuto
0

Voltami le spalle
ancora
fammi sentire solo
ti prego
non ti riconosco più
tu mi disconosci
ci siamo persi negli occhi
con le parole
che rimanevano impigliate
nelle corde vocali
so solamente ciò che non voglio
anche se tu
eri esattamente
il contrario.


(618) Olimpia
0

In quel tempo

In quel tempo la gente cercava di capire quali erano le cose
sicure e non sputava contro vento.

(617) Olimpia
0
email

Sarò escluso

Una cosa è sempre anche un'altra cosa.
Così resto tra le quinte di un teatro
ad attendere la conclusione
dalla quale sarò escluso.

(616) Olimpia
0
email

Ho sperato in un stare di paglia,
ho percorso labirinti di schegge;
ora tremula l'ombra del faggio
mi annuncia una immensa quiete
ove il legno diventa piuma
in un silenzio senza contorni
nell'incognita che si avvera.

Il nulla ha il colore di una lacrima
che si ritrova in un occhio che non vede.

(615) mare
0

Stupiscimi
come un lampo in pieno giorno
Stravolgimi
come un uragano in pieno oceano
Rapiscimi
come un'aquila in pieno volo
Sollevami
come le prime luci del mattino

Torna
sono dove ci siamo salutati l'ultima volta..

(614) Dinvisibili
0
email

Quanto Joyce c'è in questa città buia
E poi, quanto stride sulla lavagna
La definizione che mi hai dato...
È troppo costoso per me stare qui,
Tra elettricità e gas non posso più
Pensare di aprire le finestre.
Non è un caso se perfino Toto
Ha lasciato il Kansas: io, come lui,
Non so che farti perdere l'ultimo
Sbuffante treno notturno per Castries.
Vada a puttane pure il cielo
Se domani mi sveglio che respiro.
Sai, non è il tempo ladro, ma l'età,
Con il suo cambiare in divenire
Non diverso e, certo, non uguale.
Secondo te sono ancora in grado
Di essere sincero o coerente?
Dimmi di no, te ne prego, salvami!
Dammi una scusa per fuggire via.
Adoro perdere scommesse con te:
Il mio allibratore è insonne
E sa giocare molto bene a squash.
Brucio le poche forze rimanenti
In parossismi di spensieratezza:
La mia Giduglia non ha mai finito
Di crescere come bestia da zoo.
E anch'io, come lui, voglio morire
O, nella sterilità di Zurigo.

(613) G.
0

- UN SECONDO AL MASSIMO, EPPURE TREMO

Impresso a forza sulle labbra
Indelebile
Il fantasma del tuo bacio
Caldo
Violento.
Ha rischiarato il cielo.