Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
6 + 9=

(3052)
(292) Mara Cantoni
0
url  email

fuoco dentro
e paura
brucia il cuore
e trema
come calmare
come colmare
il vuoto

(291) Mara Cantoni
0
url  email

lieto splendore ridente
vivaio zafferano
il canto del tuo verziere

(290) Mara Cantoni
0
url  email

dove leva il coraggio
striscia lentamente
metamorfosi di un volo

(289) Mara Cantoni
0
url  email

nella testa sordo, crudele
metafora d'inverno
come il canto del cuculo

(288) Mara Cantoni
0
url  email

ardito paladino teutonico
rubino focolare
vitale, decisa la tua audacia
tu mentore
pieni di gioia i tuoi lumi

(287) G.26
0

Per odiarci e per amarci, grazie.
Per contattarci, invitiamo ad utilizzare le mail che trovate in "contatti".

(286) Paola
0
email

Grazie a S41 per la meravigliosa Poesia!
Non so chi tu sia ma ti ringrazio per l'emozione che provo nel leggerla!
Ciao

(285) Robot
0

Dammi la forza, mamma mia, di uccidere.
Prendi tutto l'odio che porto dentro
mostralo, rinnegalo e sputagli sopra
poichè è di morte che si campa.

Guardali abbracciati, così lontani
c'è la violenza poi
li unisce e io sono in grado osservarli.
Il tuo sesso che ai vermi tende
ed alle mani d'infiniti maiali in cravatta.
Il volto tuo sempre fra le dita d'altri,
mai mi appartieni e in eterno t'amo.

Questo è il divenir mio,
danzare e rigirare i letti della noia
verso quella luce che è la morte,
essa sfugge a ogni nuovo passo.






(284) riccardo
0
email

guardalo bene,dolce bambina,
guardalo partire,allontanarsi,scomparie all orizzonte,
piangi,speri di vederlo tornare,
vorresti chiedergli di non andare,
va a proteggere il suo paese,
da potenti dalle troppe pretese,
da potenti che giocheranno isul suo sangue,
in una guerra senza significato,
nobile solo il volere di proteggere il suolo natio,
da barbari che spezzerebbero la tua innocenza,
gli stessi barbari loro saranno in un' altra regione,
riceverai la sua medaglia all' onore,
non ti scaldera il cuore,
orfana di amore,
se ci fosse salvezza,
per questa umanità al male avvezza,
sarà il tuo perenne pianto, il tuo dolore.


(283) Ddu
0

Siete un pugno di sconfitte
le vostre rime non son che fitte,
dritte allo stomaco di chi legge
data dalla banalità di un gregge.

Via la penna e mano al sarchio
poichè di tristi pecore vi rimarrà il marchio



(282) luca
0
email

Un verde tetto
Squarciato da lampi di sole
Buchi di azzurro
Polvere grigia
Fina
Che macchia le dita di resina nera
Lauro intorno
In fondo
Una scala di villa
Lontana,
forse vuota
e noi
silenziosi e sorridenti
con gli occhi umidi
e i denti scintillanti
cuciamo ghirlande di foglie di acacia
nel pomeriggio
il suono di una parola
aghidipino


(281) riccardo
0
email

radure infinite
attimi di eterno
vette immacolate
abissi illuminati
amici sempre fedeli
verità accettate
tristezze allontanate
speranze rinforzate

tutto in una stanza
su di un giaciglio
lo spazio è piccolo
il contenitore è limitato
miracolo non riconosciuto,
pare lo disse un certo Platone


i sogni,i pensieri,la fede,la speranza e l'immaginazione
hanno una diversa dimensione
della effimera materia
del suo predestinato grigiore















(280) Sa.Ro'
0
email

Catturando i colori di ieri
Sogno arcobaleni

E resto aggrappato
Stretto al mondo
Grigio e amaro

E luce e respiro sento
E vivo
Dagli occhi al cuore

E tutto è illuminato
Di colori enormi
Di sogni
stretti a un filo

Sa.Ro'

(279) G.612
0
email

Interrotta dall'interruttore
spinto in una posizione sbagliata
Subdola energia maligna
si insinua nelle sue nere pupille
Ultrasuono mascherato di silenzio
assopisce la sua essenza.
Pacata sensazione
di violenta ipoventilazione


(278) Sa.Ro'
0
email

Amore è
Vivere a testa in giù
Vivere nel mondo
Ma girare al contrario

Figli del cielo

Sprezzanti della gravità
Così certa
Così misurabile
Così sterile

Essere fecondi
Come fiori al vento

E piano poi Cadere
senza far rumore


Sa.Ro'

(277) Sa.Ro'
0
email

Amore è
Vivere a testa in giù
Vivere nel mondo
Ma girare al contrario

Figli del cielo

Sprezzanti della gravità
Così certa
Così misurabile
Così sterile

Essere fecondi
Come fiori al vento

E piano poi Cadere
senza far rumore


Sa.Ro'

(276) s70
0
email

Una viaggio in famiglia, un itinerario inusuale, poesie sui muri di un sottopasso! Mi attardo, vi leggo, mi incanto, vi cerco... . Amici.

(275) riccardo
0

nascono avolte come dei sussurri nel cuore
sentimenti che nemmeno io credevo di poter provare
limpidissimi e genuini
che vorrei a i miei prossimi confidare
ma non ci riesco o ci riesco male
in questo atto il sentimento si ferisce,agonizza e scompare
come se avessi vergogna di pensieri senza secondi fini
intrappolato nel castello della mia superbia
abituato relazioni senza significato
la compassione,la tristezza e l' amore paiono un amaro calice bevuto tutto di un fiato






(274) riccardo
0

grazie mille,marco

(273) Marco
0

Apllausoni, riccardo. Davvero due belle poesie.