Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
7 + 5=

(3052)
(2212) berna
0
email

Questi vuoti
che sentivo
li colmavo con persone che
credevo che sarebbero stati
alla tua altezza o
almeno sarebbero stati capace
di farmi sentire
come solo tu riuscivi a fare.

Ma poi
ho capito che
i vuoti che hai dentro
li colmi solo
con la persona
che te li ha lasciati.

(2211) aaleesss
0
email

Forse a te bastava guardarmi, quando ero persa nel mio mondo, con le cuffiette alle orecchie. Ma a me no, a me non bastava guardarti, non bastava no, io ti volevo conoscere, scoprire, sapevo che non eri superficiale come le voci che giravano su di te, volevo che mi dessi l’opportunità di incontrare i tuoi pensieri, di capirli, capirti. Non mi accontentavo di vederti perché quello è superficiale, e sapevo che in fondo noi non lo eravamo, che tu non lo fossi. Ma fa già ridere così quindi non aggiungo altro.

(2210) Max
0

Il frastuono assordante della guerra si ferma, sul campo teatro di sanguinolente morti cala un religioso silenzio.
Tra il rosso del sangue fresco e il nero terriccio, proprio al centro del campo, si assiste a uno spettacolo ordinario, ma nella suo essere ordinario è anche speciale: un fiore sboccia timido tra i cadaveri, i suoi petali sono candidi e la sua presenza ipnotizza uomini e donne che fino ad un minuto fa, combattevano.
Così la Morte volle ricordare la caduta di valorosi uomini, ricompensando il coraggio, con un fiore dai petali bianchi.

(2209) il
0

E cosí
è il vuoto
dopo ogni respiro.


(2208) mediamentefiga
0
email

Dov'eri,
ora è nulla.
Se non me.

(2207) Get A Loan
0
url  email

installment loans online installment loans installment loans loans to build credit

(2206) La.
0

Campi di morti
folle di stolti
la cortesia che offende,
che pretende
muore
due volte


(2205) Payday Loan Online
0
url  email

installment loans online installment loans no credit installment loans no credit loans net

(2204) Federico
0
email

In silenzio,
tu
io
inutile emanare suoni
se gli occhi
annegano in tempeste irrorate dalle nostre anime
e tutto è chiaro,
limpido,
irreversibile.


(2203) Federico
0
email

In silenzio,
tu
io
inutile emanare suoni
se gli occhi
annegano in tempeste irrorate dalle nostre anime
e tutto è chiaro,
limpido,
irreversibile.


(2202) Federico
0
email

Passeggiando,
pensando,
osservando,
ricordando,
non basta.
Dove sei?
Nessuno aveva il diritto
di metterti all’asta.
Lo ammetto,
passeggiando,
non puoi perdonarmi.


(2201) DD
0

Equilibrista
vestita di insicurezze
intrappolata in un’emozione
in bilico
sul filo dell’amore
ho me stessa come spettatore

(2200) VL
0

Lo senti ció che sento?
Non è ció che senti tu.

Sentire è peró la sola cosa che conta
E anche sentendo di sbagliare,
Io stavolta ci provo ancora



(2199) Val
0

E terribile è quando tu sola sai,
Mentre il resto del mondo ignora


(2198) Francesco
0
email

Nuvole , Vele nel cielo
Inseguendo il sole
che scappa dietro
al mare
lentamente
Volo

(2197) Lia
0
email

Vago silenziosa
per le stanze fatiscenti
di questo castello,
che tanto abbiamo amato.
Le sue mura si ribellano
alla tua assenza,
mi crollano addosso,
vendicative.
Memorie, ricordi,
non bastano a sorreggerle:
la magia è morta con te!
E io sprofondo
nelle acque,
or torbide,
di quel lago,
sulle cui sponde
facevamo colazione
ridendo.

(2196) Stanchezza
0
email

La vita mi sta insegnando,
Come esser esausti, stremati.
Come sia più difficile amare, che vivendo
Odiando. Ferite aperte, ponti tagliati.
Ed oggi, non ce la faccio.

La vita mi sta insegnando,
Ora, come non mai, a vivere.
Fra litigi e delusioni saltando.
Perché le loro facce non sono vere.
Ed oggi, non ce la faccio.

La vita mi sta insegnando,
Come nulla possa insegnarti
Come felice essere, bruciando.
Come senza amici, amarti.
Come senza meta, sfidarti.

E solitamente non la ascolto,
Ma oggi non ce la faccio.


(2195) trucioli
0
email

Ho ventun anni
e tutto quello che so sull'amore
l'ho imparato
incontrandoti


(2194) Mare
0

Sguardi di passanti
e carezze di amanti
un vuoto assordante
mi ricordano un viaggiante

In quale vita?
Della sua o della tua?

Perso alla ricerca di meta
rifugiatosi nei ricordi
di quando lei
sussorandogli poesie
gli accarezzava i capelli
immersi in un tramonto
sognando un mare di desideri
vissuti assieme




(2193) •••
0



Tu sei
la mia libellula
di carta velina

Tremi nel soffio
del mio alito
sulle tue palpebre
mobili

Sfiori il mondo
sulle punte dei piedi

Veloce
nel tuo spolverino verdeacqua

Non ti chiedo di guardarmi
Ti chiedo
il coraggio di aprire gli occhi