Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
6 + 7=

(3052)
(2192) g
0
email

tra me e te
il tempo di

(2191) solo tu sai
0
email

non ho mai voluto
altro amore che non
fosse il tuo.

(2190) solo tu sai
0
email

forse sbaglio
ad aspettarti ancora
ma non sai quanto mi fa stare bene
l'idea
che tu possa ritornare.

(2189) Wolfie
0
email

Facevo l'amore con te ogniqualvolta sentivo lo scampanellio del tuo cappotto.

(2188) Wolfie
0
email

Sognatore disincantato;
Libellula morente;
Vento del sud
In un pomeriggio
Di tempesta;
Natale senza focolare;
Luna senza figlie,
Illumini il mondo
Tutta sola:
Reggerai ancora per quanto?

(2187) Wolfie
0
email

Avesti gli occhi
come il cielo di maggio,
e le mani grandi,
e le dita lunghe.
Io ebbi le carezze
scivolando in quel mare;
annegavo,
disprezzavo l'aria,
rinnegavo il sole:
vaneggiando Orfeo.
Aguzzina
di me stessa.

(2186) arcogante
0
email

io sono un dolore
che si sposta dalla mente
al sangue

pongo fine
agli sguardi
che non sanno
piú amare

ma resisto
mentre il mondo si sacrifica
insanguinando di luce
gli addii


(2185) S.
0
email

L'errore sta sempre lì
A metà tra il tutto e il niente
Generalizziamo
Facciamo fasci d'erba
Di tutto e di niente
Predichiamo
Etichettiamo
E ci dimentichiamo
Che tu sei come me
Io come te
Uguali in tutto e in niente

(2184) g
0

Catania col sole
24 gradi i primi di marzo
eppure io ho freddo
nelle ossa
nella testa
che ne dici di aiutarmi a svuotarla?
giorni grigi anche se c´è il sole
tu lo vedi
io lo evito


(2183) g
0

e ora che rimane?
foto da guardare?
messaggi da non mandare?
io che ti dico "non andare".
ma sei gia su un altro treno
e dopo i tuoi piedi sul terreno.

mi chiedo chi ti siede accanto
che fortunata
forse non si rende conto
e così mi ha gia ammazzata.

una gia morta non può´morire di nuovo
ma mi sa che io ho trovato il modo:
starti accanto senza poter cambiare nulla
diventa della mia paranoia
la culla.


(2182) Glacia
0
email

Lacrime cadono dal cielo sui visi,
le nubi non fanno distinzioni
le armi nemmeno.
Lacrime vermiglie di corpi inermi
irrorano i fiori nei campi.

(2181) g
0

mi capita ultimamente di non sapere che emozione tirare fuori
quando sono con te;
per diverse ore ti amo, follemente
come prima,come sempre
poi, egoisticamente
penso che sei andato avanti
perché´io sono rimasta indietro
con le mie cose,che neanche volevo più
ma a cui mi sento terribilmente legata
penso che un po ti odio
pero siccome dura poco
neanche ci faccio caso e ti amo sempre
anche nei secondi in cui ti odio
e le mie cose le tirerei per aria
tutto
ma non ho
le palle


(2180) Sofia
0

Siamo fragili.
Siamo fatti di pelle che si graffia,
Di ossa che si rompono,
Di cuori che smettono di battere.

Siamo fragili e lo sappiamo,
Ma ci feriamo a vicenda
E non ci guardiamo indietro.

Siamo fatti di secondi, di minuti, di ore
Che scorrono e non tornanano.
Siamo vita, ma tu non esiti a portarmela via.

(2179) francesco
0
email

Amor mi volle

Quando giovane provai l'amore
inizialmente lo amai
mai più di allora sbagliai
e ancora soffre il mio cuore.

Amor mi volle
e mi colse impreparato
ora mi ha dimenticato
e io sto diventando folle

Ti amavo amore
ti stringevo stretto
mi sfioravi il petto
e in pochi secondi il cuore

Amor mi volle
mi fece godere
ma anche cadere
come da un colle

Ora detesto l'amore
e non riesco a provarlo
ma rimango qui ad aspettarlo
e il mio corpo muore

Amor mi volle
ma troppo presto
e i miei sogni, del resto,
son scoppiati come bolle.

(2178) francesco
0
email

Veranda

tutto quello che so
è che il silenzio assordante
e non è mai completamente assente
tutto quello che sapevo
è che ti amavo
e non è mai stato vano
tutto quello che saprò
è che io sarò
non quello che avrei voluto essere
ma il silenzio

la Luna illumina il pavimento della veranda
e io non so
se è questa la vera Luce.

(2177) A.
0
email



Ho i piedi bagnati
Da questa pioggia
Che porta inquietudine
In questa vita
E non so se smettere
Di camminare sotto la pioggia
O cercar riparo
Dal disagio che si protrae
Goccia dopo goccia.


(2176) Zeno
0
email

Penso che quello che ignoravano gli antichi era il futuro,
cercavano di migliorare inutilmente
non capendo che da migliorare non c’era proprio niente.

(2175) Antonio
0
email

Sono andato oltre
Ho capito le parole
Ho capito il segreto
Ora sono in alto
Ti guardo
Rido.


(2174) Paola
0

NESSUN ALTRO

Quei discorsi seminudi
dopo l'amore
appena svegli
in cui ci diciamo
grandi verità
e minuscole bugie
per poterci scoprire
ancora un po'
Per andarci a scavare
il substrato morbido
dei nostri io diversi
e trovarci simili
come nessun altro.

(2173) Alice
0
email

Vorrei te, le tele e i sudori estivi,
che forse andrebbero bene anche quelli sotto
le mie lezuola di adesso.
Ma non è estate,
manca il colore e
dall'altro lato mi hai chiuso la chiamata.