Libro degli ospiti


 Nome *
 Indirizzo Email
 Sito Web
 Testo *
* Obbligatorio

Misura Antispam
Per inserire un nuovo messaggio è indispensabile trascrivere il codice di sicurezza, rispettando la combinazione (lettere e numeri).
9 + 8=

(3052)
(2092) form action”v.php” method”get”
0

jhgfdsa

(2091) Vally
0

In questo turbinio di tempesta
Fra vento, foglie, rami che volano

Tu sei la pace

(2090) Solo
0

Caldo il tuo cuore
Fredde le tue mani
Un po' di incertezza per la prima
E un po' di calore per la tua vita
Le tue opere crescono
E il colore giace a fondo
Morto dentro una tela
Che si nutre di miele e di vergogna
Si dispera per l'amore che non riesce a dare
E piange per gli affetti mostrati a Nessuno
Fuma per sentirsi meno sola
Ma non se ne accorge
Le sue spalle pesano di ricordi
Ma lei vola e illumina inconsapevole
La sorte che sbatte al muro
Alto e freddo come solo lei può sentire
Resiste a tutto ma È fragile
Resiste a tutto ed è indipendente
Resiste a tutto ciò che ha dentro
Resiste a tutto il freddo
Resiste a tutto il calore
Resiste a me

(2089) Gianna
0

Sei il punto fisso
dei miei pensieri.

(2088) M
0

Voglio tuffarmi in me stesso,
E annegare nel mare
Dei miei errori e delusioni,
Per dimenticare tutto;
Anche me stesso.

(2087) AntonioF
0

Ti osservavo oggi.
Ti osservavo come
cercavi di nasconderti
dai tuoi pensieri.
Spero che tra essi
ci sia anch'io, perché
Tu nei miei ci sei
sempre.

(2086) Samuele
0

Nulla muore
fin quando
è nei nostri ricordi

(2085) Caterina
0
email

Ho visto un miraggio nel deserto
Mi sono abbeverata in un’oasi di estasi.
Poi è sparito tutto,
Ma la sete è rimasta.

(2084) Vincent
0
email

DIO

il tuo sapore mi esplode in bocca
e capisco.
si!
esiste un ordine
in questo caos di sentimenti

(2083) Michela
0
email

Chiunque tu sia,
ovunque tu sia,
lì ad aspettarmi,
io ti aspetto.

(2082) jacopo
0
email

nei tuoi occhi
il mare
ed io
naufrago per scelta, più che per vocazione
rischio di annegare
nella tempesta
dei tuoi pensieri

(2081) Gianmarco
0
email

La Distanza

Ho guardato la distanza con gli occhi:
ho scoperto distanze interminabili, costruito ponti di paura: ho pensato di non farcela.
Ho guardato la distanza con il cuore:
ho scoperto dolci scorciatoie, abbattuto ogni ostacolo: ti ho sentita qui con me.
A fanculo la distanza. Ti amo.

(2080) Federica
0
email

A Lodi, la mia città, non esiste alcun nucleo del mep. Come si crea un nucleo?

(2079) Nino
0

Mi incasini anche i sogni

(2078) Rino Manda
0

L'olio
sul lavandino
Il sale nel
comodino
La b o t t i g l i a
Sul tavolino
E, il mandarino,
nel Cestino

(2077) Chiara
0
email

Se il sole illuminasse la mia stanza al mattino
Le tue labbra brillerebbero di sbadigli non dati
I miei occhi incontrerebbero i tuoi da vicino
E i sospiri si perderebbero nei capelli scompigliati
Ma la pioggia bagna i vetri delle finestre del mio cuore
E una luce pallida di schermo illumina il tuo viso
Non dovrebbe essere così impalpabile il nostro amore
Ci penso, ti penso, e nebbia mi riempie all’improvviso


(2076) Paolo
0

Il frastorno delle luci e della pioggia
nella notte in cui ci divisero
le passioni gridate con gli occhi stanchi.

E lo squallore postumo
dell'esistenza priva di
Te.

(2075) Milena
0
email

Le lacrime si bloccano
Come indecise
Di quale sofferenza
Farsi carico.

(2074) Noemi
0

Come un serial killer,
faccio pagare alle altre donne
la colpa
di non essere te

Michele Mari

(2073) Esse
0

TURBOLENZE

Mi ritrovo
in una tela bianca
ancora da dipingere
Quando in realtà
sono già un'Opera D'Arte