Sono ancora tempi duri,
giorni brevi e notti buie;
ma quel fiore, sul quel ramo,
lui promette primavera.

Puoi fidarti –
sono anni che vegliamo,
noi che siamo
di una razza frontaliera.