Io stessa sono migrante

Io stessa sono migrante
voi tutti nei vostri paesi
io a piangere in terra straniera
con dei non miei e lotte sconosciute

Vorrei non un dio a mia misura
ma essere io in pace col mio Dio
Vorrei non una terra per me
ma essere io stessa la mia origine
e la mia meta
e per le terre vagare fiera
ritrovarmi dietro un angolo
sapendo di non essermi mai persa

Io stessa sono migrante
popolo nomade con un dio a voi sconosciuto
con la guerra sulle spalle
e un viaggio estenuante nel petto