Draft created on June 23, 2016 at 8:18 pm

Discreti i sospiri del Gingko
un mattino sopito di maggio,
radenti il suolo
percuotono
gridi gentili:
in vortici s’inseguono.