É in questo silenzio che riposa il tuo desiderio-

piacere e dolore si sfiorano come due scapole sulla stessa schiena,

una costola é il grido, l’altra costola il pianto

ma tu riposi, dormi sulla tua schiena, come se per camminare non avessimo più

bisogno delle gambe.