acqua

Tic tic tic

tre lacrime caddero tra le ciglia

ma non vollero scendere nel mare per non mischiare i due sali

Tic tic toc

tre lacrime caddero tra le ciglia

e non vollero rovesciarsi nel bicchiere per non annacquare il vino

Tic tic tac

tre lacrime tue scesero sulle guance tue, tra le labbra tue, lungo il mento tuo

e giù dentro il tuo scollo.

Adesso l’oceano è il tuo petto.  E il mio