Calcolami tra i tuoi passi e, cadenzato,
cantami cosa ricordi se mi incontri.
Trepido ed esposto sussurai “ricordami,
ho scordato il tempo che mi regalò i tuoi incontri”.