Vissuto

come un corrimano d’ottone

consumato dai passanti