Marmi d’olocausto
rammentano
che di sguardi si muore.
Sono saturo
di suture.