Conflitti

Sento oscillar le voglie
ora di lasciare le mie dita scorrere
tra i capelli dell’ amata
che con diletto io percorro dolcemente
ora di bramare ch’esse rimangano intrappolate
tra i ricci dell’ingorda amante
capace di fare di fedeltà e devozione
cenere in balìa d’un uragano.