Nato guasto

“Stronzo” mi hai chiamato, Mamma.
“Stronzo” mi hai chiamato, Papà.
“Stronzo” mi hai chiamato, Fratello.

Che fare di questa malattia?

Che non m’avessi partorito, Mamma!
Che non m’avessi cresciuto, Papà!
Che non m’avessi amato, Fratello!

E forse non sarei malato…
ma di fatto sono nato,
e scusate se son guasto.

Che fare per guarire?
per non dover più ferire?
Meglio ricominciare:
morire, scomparire.