Vento autunnale

Impetuoso spira

l’alito di Dio

e come tuono

rapido si affievolisce.

E’ respiro incostante e possente

di un pingue vecchio dormiente.

 

Le spoglie ultime

degli agitati faggi

rapisce in un’aurea

corrente.