Notturnia

Così sembra
Non bastare mai
La notte infelice
Se desta rimane
 
Distoglie lo sguardo
Al lento quietarsi
Per mortale caducità
E desio recondito
 
Che’ la notte, invero
Non protegge nessuno
E cresce il tormento
in grembo alla sera
 
Così ombreggi
Le spoglie mortali
Per vite affannate
Da tempo defunte