Mandragola

Ieri sognai la Mandragola,
e non nei panni di Callimaco,
ma dello sciocco Nicia
indeciso se darti ad altrui.

Mia Lucrezia, che amai
così perdutamente
e feci mia.

Che orrore è perderti.
Peggio ancora,
sceglierlo.

Dir questa è la via.
E tu dovrai giacere
con lui.