Skip to main content

Pioggia in aprile

E mentre la pioggia cade dal cielo bianco e grigio
in me gocce di nostalgia bagnano il cuore.

Piove sia fuori che dentro
ticchetta un po’ sul vetro
un po’ sull’anima.

Gocce fredde scrosciano sul mio capo
cercano di lavare via il ricordo
ma calde lacrime sussurrano il tuo nome.

I miei vestiti sono fradici
e altrettanto zuppo รจ il mio cuore.
Tremo, congelo.

Addio Alessandro mio

Mi scivoli via come sabbia
in un pugno schiuso al vento.

Ogni granello siamo noi
tutto di noi
e io li vedo tutti volare via
minuscoli lontani all’orizzonte
seppellirsi nell’Infinito Blu
infine giacere sul fondale
in un silenzio di morte
mentre la corrente li mesta
sul fondo e sul cuore.