Libro degli ospiti

Scrivi un nuovo messaggio

 
 
 
 
 
 
L' indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
Non inserire informazioni sensibili, il messaggio verrà pubblicato automaticamente.
4068 messaggi.
Sabrina da Trieste pubblicato il Ottobre 30, 2020 alle 11:09 pm:
Viale XX settembre

In Viale stasera
che ne dici se
“Piove, non preoccuparti,
l’ombrello lo porto io”
Tu porti un altro fiore di carta;
Lo senti il sax
Poi andiamo al forno
Alice pubblicato il Ottobre 30, 2020 alle 9:41 pm:
Quanto sto bene quando vivo male
vita in perenne paranoia
e il cuore in salamoia
mentre la testa vola
Francesco da Olbia pubblicato il Ottobre 30, 2020 alle 12:06 pm:
Cuore curioso
Che vaghi senza un perché
Senza meta è metà giri
Sconclusionato.
Chiedi ma non domandi
Mai
Appartenuto a tanti
Tradito e traditore.
Rimani qua
Pulsante
Radicato nei luoghi
Che ti sono appartenuti.
Max pubblicato il Ottobre 29, 2020 alle 9:20 am:
IL VIAGGIO

Il vero parto dell' uomo è il viaggio,
L' isola verso cui dirigiamo.
Anche se non ci muoviamo,
Raggiungiamo nuove mete
Quando più note, quando più segrete
Non mettendoci sempre il coraggio.
Alice pubblicato il Ottobre 27, 2020 alle 10:47 pm:
Sono ingrassata?
Da cosa l’hai notato?
Dal fatto che non riuscivo più a chiudere la giacca?
La stessa giacca che un anno fa mi andava larga?
Potevi dirmelo (come ha fatto la tua collega un anno e un po’ fa)
O tacere
e credimi io avrei preferito la prima
Così avresti saputo cose che tra le righe hai già letto
E quel tuo gesto?
Conscio piuttosto che inconscio?
Ne vogliamo parlare?
Claudia da Torino pubblicato il Ottobre 27, 2020 alle 3:08 am:
Ed ero così impegnata dalla mia impossibilità di uscire da non accorgermi che
Non si poteva più
Solo le luci blu
Nella notte
Smuovendo le foglie
Consumate sull'asfalto
Sbloccarono il mio mondo
Bloccando tutto il resto
Fabio t. da Milano lambrate pubblicato il Ottobre 26, 2020 alle 7:05 pm:
E se ne va così
tra le gocce d acqua
Anche questo lunedì
g pubblicato il Ottobre 25, 2020 alle 11:59 pm:
Pensavo di essermi sbagliata
E invece t’ho sentito che provavi ad attirare la mia attenzione

Fa ridere, sì
Alice pubblicato il Ottobre 25, 2020 alle 3:50 pm:
"All’improvviso sei andato via...
almeno meritavo una bugia
E non è colpa mia
e non è colpa tua
se tutti questi destri, destri, destri
al muro non ci fanno ritornare lì
a quei momenti lì
A quando andava tutta a gonfie vele
e mi faceva stare bene
che mischiavi l'italiano e l’inglese
te l’ho già detto una volta, mi ricordavi il mare
gli occhiali di mia madre, le 4 del mattino
le Winston Blue smezzate, le facce come zombie
svegliarti mentre dormi
come le cazzo di zanzare
te l'ho già detto una volta
mi ricordavi il mare,
le luci di Natale, gli schiaffi sul sedere e lo spazzolino uguale
la Panda manuale
bruciare in una notte come una cattedrale"
FRANCESCA pubblicato il Ottobre 25, 2020 alle 1:45 pm:
vi ho scoperto gironzolando, sui muri di via dei vespri siciliani milano...daje