Libro degli ospiti

Scrivi un nuovo messaggio

 
 
 
 
 
 
L' indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
Non inserire informazioni sensibili, il messaggio verrà pubblicato automaticamente.
4442 messaggi.
Francesco pubblicato il Ottobre 18, 2016 alle 12:35 am:
T'amo

T'amo,
Parola sa di ricamo,
Lieve s'addensa,
Piano,
Sullo specchio riflessa,
A piuma di gabbiano.

T'amo
D'amor malsano,
Fin a deporre l' arco,
cingo la mano,
Piano,
Solchiam i mari,
Solchiam i cieli,
tra l' ali d'aeroplano.

T'amo,
Coi papaveri
alle labbra
E candide rose,
Vermiglio,
Sulle guance.

E io t'amo,
Come Icaro
L'astro madre,
La libertà
Le catene spezzate
Ed Omero
Il color de girasoli.
Francesco pubblicato il Ottobre 18, 2016 alle 12:31 am:
Fui

Fui anima e fui docile,
Oceano profondo d'ali
Che volano all'alto
De cupi fondali.

Fui iride,per chi mi irride
E fui ugola per chi mugola,
Fu il tuo seno caldo
E fui a casa.

Fui a casa,
Isola funesta
E tormentata.

Mi diede un dramma,
Le diedi una dracma
E mi traghettò.
Beatrice pubblicato il Ottobre 18, 2016 alle 12:10 am:
Mi hanno schematizzato
I pochi pensieri che mi restavano
“E ancora vado alla deriva
E ancora canto”
Sgraziata nella pioggia
Coll’ombrello in mano
meth pubblicato il Ottobre 17, 2016 alle 6:59 pm:
cosa ho fatto
per un bacio
cosa rifarei
per compiacerti come si fa agli dei,
più di macchine fragorose
di bei vestiti
più di una musica rock
il tuo veleno al telefono ha riempito il mio vuoto
ho venduto tutto per dolci mortali
per due abbracci non regalati
ho perso l anima per le tue forme
ora la mia vita piange come onde
credevo l amore fosse roba da fiori
invece é uno scontro tra iene e licaoni
daniele pubblicato il Ottobre 15, 2016 alle 3:08 pm:
httpLe foglie cadono verso il cielo,
il fiume evapora e resta l'acido,
le erbe spinose attraversano,
il cemento come fosse un velo.

Un aereo russo rade al suolo
un intero paese giù in cortile:
è il suo modo di salvare
l'umanità, diceva il giornale

in quel gelido aprile.
Il pilota ha pregato Dio
per centrar l'obbiettivo,
ed è stato ascoltato.

Senza più possibilità d'attraversare
il mare, ormai putrefatto e oleoso,
i profughi han creato
una rigogliosa civiltà senza religione.

Con mantelli d'oro e argento,
imparando a vivere,
senza ne bere ne mangiare.

E tu sei ancora li a chiedermi
in cosa credo.
E vedi in me qualcosa
che non esiste.

Ma il male fatto dai genitori,
supera quello degli uomini
che han causato genocidi.

E il governo manda i celerini
ad arginare chi scappa
da bombe incendiarie

mentre

l'aereo russo rientra coi
regali natalizi e un cerico di vizi
dei nostri grassi bambini
rubati al centro commerciale.

E tu sei li a chiedermi ancora
cosa vedo,
e cosa credo di fare
con quella matita e quel paio
di occhiali,

a coprire le orbite incavate
di Marte e Plutone.
Bombardati dall'occidente
con missili intercontinentali

strapieni di rifiuti.
Quasi a coprire un segreto
stellare.

Nel mio piccolo in fondo,
però,
ci ho sempre sperato,
e ho pregato in segreto
per questo.

E i complottisti del bene avranno ragione,
e le loro stanze dorate,
non saranno solo più solo di muratori
ma di coltivatori, agricoltori.

E quei semi fioriranno.
Del male, del bene,
non importa,
e io sarò con te anche da morto,
e tu sarai con me, anche da morta.
Dinvisibili pubblicato il Ottobre 14, 2016 alle 9:57 pm:
Non vedo più niente quando mi sfrego gli occhi
E so di essere come un cane innamorato:
Pazzo, pazzo, pazzo!
Così, conoscendo gente che non conoscerò mai
E vecchi che non sono mai cresciuti...
Beh, lì un fiammifero, sulle secche foglie
Di cui ottobre ci ricopre,
Sulla strada dell'ultimo respiro
È troppo lontano, troppo vicino
Sophie pubblicato il Ottobre 14, 2016 alle 3:08 pm:
Cos'è rif. 483

LA FELICITÀ
388 pubblicato il Ottobre 13, 2016 alle 10:24 pm:
Citazione
"Nessuno stupido si avvicinerebbe al fuoco
dopo aver capito che scotta.
Nessuno tranne chi ha un motivo valido
per bruciarsi.
A. Einstein"
Wonderful man torna da dove sei venuto:
L'Inferno!
Cos'è!? pubblicato il Ottobre 13, 2016 alle 11:39 am:
Nasce leggera,
poi si intensifica,
ti sconvolge dentro
e quando è tua,
ti sfugge.

Ti piomba addosso
quando non la desideri,
svanisce
quando la richiami.

E' velata di mistero,
eppure
quando ti appartiene
diviene così chiara.

Oggi c'è,
domani chissà,
ma domani,
alla fine,
non è altro che illusione.
A pubblicato il Ottobre 12, 2016 alle 10:37 pm:
Oggi lascia che te lo dica
quanto ti voglio bene
quanto significhi per me
Tu albero fiorito
profumo di Vita.
A Te solo devo che il mio cuore
non si é inaridito.
E Vivo
Grazie