Skip to main content

Libro degli ospiti

Scrivi un nuovo messaggio

 
 
 
 
 
 
L' indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
Non inserire informazioni sensibili, il messaggio verrà pubblicato automaticamente.
5506 messaggi.
io mi chiamo lucilla pubblicato il 4 Luglio 2016 alle 1:01 pm:
Non so più distinguere il sogno e la realtà.
Ho paura di farmi male.

E se prendessi un coltello adesso in cucina
potrei perforarmi il petto o tagliarci il pane.
Preferirei un gelato affogato con il mio sangue
Vorrei donarlo a te in cambio del tuo amore .
Disprezzo la tua insicurezza perché è la tua arma
E mi perfora ogni volta che ti chiudi a guscio
Dinnanzi a me .
io mi chiamo lucilla pubblicato il 4 Luglio 2016 alle 1:01 pm:
Non so più distinguere il sogno e la realtà.
Ho paura di farmi male.

E se prendessi un coltello adesso in cucina
potrei perforarmi il petto o tagliarci il pane.
Preferirei un gelato affogato con il mio sangue
Vorrei donarlo a te in cambio del tuo amore .
Disprezzo la tua insicurezza perché è la tua arma
E mi perfora ogni volta che ti chiudi a guscio
Dinnanzi a me .
Dinvisibili pubblicato il 4 Luglio 2016 alle 11:40 am:
Vidi critici brilli di litri di cinici vini,
Ricchi brindisi in mistici riti invitti.
Vidi tristi visi in limpidi idilli,
Spiriti lindi in viscidi crimini infidi.
Vidi invisibili bimbi in lividi cirri
Finti infiniti, gli inizi, i limiti di infimi divi…
Li divinizzi? Ti ritiri? Li rimiri? Li zittisci?
I gigli di simili, tipici, stillicidi
valentina m pubblicato il 29 Giugno 2016 alle 9:22 pm:
Cuori di plastica
perle ai porci
memorie mai scolpite
fumi reali su paesaggi immaginati

ma chi é cosciente
non é perduto
é nulla ha mai realmente perso.
Riccardo pubblicato il 29 Giugno 2016 alle 5:22 pm:
Seduta sul grigio ciglio della strada,ad aspettare altre mani,altre voci,altri demoni
Travestiti da distinti signori,mascherati dai macchinoni dai vetri oscurati
Lasciati avvicinare,creatura,non voglio il tuo mercanteggiato amore
Voglio guardare nei tuoi giovani occhi
Ancora puri,non ancora corrotti
Dal nostro male,da gente perbene,candida fuori,tetra dentro
Voglio sperare
Che il tuo cuore sia anora puro
Ancora chiuso
Dalla miseria che l ha investito
Voglio sperare Che esista qualcuno e qualcosa,piu forte di noi,che ti sostenga,nella tua vita reietta,che non ti lasci sola
Vorrei vederla nei tuoi occhi quell' innocenza da me perduta E se non la vedrò
Non più vivere vorrò
F.01 pubblicato il 29 Giugno 2016 alle 1:11 pm:
Rispondiamo poco ma leggiamo molto.
Grazie a tutti quelli che ci lasciano poesie, riflessioni, critiche, insulti.
Erica T pubblicato il 27 Giugno 2016 alle 2:18 pm:
Confondo spesso, forse troppo, il sentimento d'amore umano con quello d'affetto.
RdC pubblicato il 26 Giugno 2016 alle 10:17 pm:
Veleno
Angelo della morte che mi desti l'autentico bacio di Giuda sporgendoti da un treno all'alba dell'ultimo giorno!
Sapendo che poi sarei morta..
Ed io sono morta..maledicendo il giorno in cui ti ho incontrato, il 4 novembre e tutti i giorni che si sono susseguiti tutti, tutti pura menzogna illusione e amarezza!
Tu che vaghi per il mondo femminile e menti, umili, calpesti, offendi e ferisci il cuore delle donne!
Sono morta col cuore stritolato dalla tua ferocia!
Lupo travestito da agnello.
Angelo della morte sono stata una delle tante..
L'ho sempre saputo!
Ora sono morta non puoi più farmi del male!
Angelo della morte torna da dove sei venuto!
L'inferno.
RdC
Alice pubblicato il 26 Giugno 2016 alle 2:23 am:
E stanotte mi addormento
con il cuore gelato
di chi spera anche solo per un momento
di essere amato
Dinvisibili pubblicato il 23 Giugno 2016 alle 5:34 pm:
Raccoglimi nelle tue braccia
Soccorrimi dalle pagine dell’album che ho dimenticato
Come un dissidente
E getta il dado babilonese volteggiando
Sul limite dei tuoi cornicioni di vetro blu.
Forse non colgo più le corrispondenze naturali
Che ci tenevano uniti una volta,
Ma davvero quello che ci rende indinvisibili
Ancora rimane tra di noi.
Non avrò la scioltezza del mio specchio,
Ma non mi sono ancora stufato
Di cercare di assomigliargli
E a te, Nausicaa, in dono piume d’albatro del sud