2020

C’hanno tolto l’anima,
inzuppato l’identità,
annebbiato i sogni,
omologato i desideri.
Siamo anime spente
spinte dal consumismo.
Gelo ovunque,
persino la natura ci guarda attonita,
scorgendo tale insignificante vita.
Illusi di viverne una propria ed unica,
di seguire il desiderato percorso,
è giunto il momento della
deprivazione totale.
Gia soli, già gli uni contro gli altri,
nessuno si ribellerà
alla morte dei sogni,
alla deturpazione del futuro.
Spaventati da un qualcosa
che niente è in confronto
alla libera vita persa,
al declino della diversità,
all’atrofizzarsi degli affetti,
alla paura dell’altro,
all’inesistente scambio di idee.
Saremo soli e vinti e
plasmabili,
colpevoli.