23 Ottobre ’19

Eri bella e te ne andasti con un bacio sulla glabella,
Lasciandomi stravolto come
Colui che è percosso
E davvero non lo attendeva,
Senza un motivo o una cagione,
E d’una cosa che si era
Divenimmo due come il corso di un fiume,
Rotto da una pietra.

Eri bella e te ne andasti con un bacio sulla glabella:
Perché anche in punta di piedi
Non mi arrivavi alla fronte.
E mentre ti accingevi
ad andar via
Ti scendeva un solo caldo rivo
Per assentarti d’ogni cura,
Mentre il mio lago senza la sua fonte
Sì è seccato un po’ alla volta

Eri bella e te ne andasti con un bacio sulla glabella,
Quasi impressione di dogana
A varcar nuova frontiera