Anni a chiedersi chi sei

e ad un tratto scopro il tuo vero nome.

Vento,

così forte che mi scuoti,

così leggero che mi accarezzi,

così assente che ti fai desiderare.

Imprevedibile,

travolgente,

inafferrabile.

Sei il dramma e la bellezza,

una raffica dopo la brezza.