Ancora non sai ma sarà mattina
Lasceremo i nomi alle spalle
E gli strani idoli
Delle genti intorno
Coi loro riti vecchi
O neonati
Mentre noi spogliati, vestiti
Saremo antichi e sconosciuti.

Insieme, sotto una quercia sacra e
Con il sole addosso,
Saremo un tutt’uno di foglie
E distesi alla luce
La più forte
Evocheremo la pioggia

Saremo la mattina
E ti fermerò
Cingendoti
Aspettandoti gli occhi